PRECISAZIONI IN MERITO ALLA TRASMISSIONE ANDATA IN ONDA IL 12 MARZO SCORSO SU RADIO INFORMAZIONE LIBERA

Locandinalibri.jpg

Carissimi amici e lettori di Vita al Microscopio,

Come molti di voi sapranno, lunedì scorso, 12 marzo, su Radio Informazione Libera è andata in onda una trasmissione che ha visto come ospiti anche noi, insieme ai dottori Gatti e Montanari, Comilva, Auret, Corvelva, Gruppo Macro e le Mamme Indipendenti.

Tema della serata è stato il tentativo di unirsi per un’unica battaglia, e cioè quella che vede al centro i nostri figli, la loro incolumità e la loro salute minata dalla zanna statolatrica che vuole arrogarsi il diritto di soccombere la sovranità familiare che ogni genitore – ovviamente con coscienza retta – ha il dovere di custodire in modo unico e irripetibile. Dal canto nostro, come Associazione in campo da tanti anni per sostenere la ricerca, quella vera, abbiamo approfittato della serata per presentare e lanciare il progetto che vede in collaborazione noi e Macro Edizioni a sostegno delle ricerche di Gatti e Montanari.

Durante la medesima puntata, però, sono successi episodi spiacevoli e da cui noi, qui ed ora, vogliamo assolutamente prendere le distanze nel modo più ufficiale. Ci riferiamo all’atteggiamento offensivo e poco professionale che il conduttore della Radio ha avuto contro una persona che, peraltro, non avrebbe potuto rispondere perché non collegata. La nostra Associazione, così come il Professor Montanari, ha espresso più volte pareri negativi a proposito di alcuni personaggi che girano in questo ambiente cercando fama e risolvendo, a conti fatti, davvero poco. Tuttavia mai ci siamo permessi e mai ci permetteremmo di usare toni offensivi, sgarbati o non idonei ad una determinata situazione come può essere quella di una trasmissione radiofonica, dove migliaia di persone sono lì presenti non per ascoltare insulti o screzi di lotte intestine, ma per capire come salvaguardare il proprio ruolo di genitori e come portare a galla, pur con fatica e lotta, la Verità. Va da sé che, tali distanze, erano già state prese ieri dal nostro Presidente Nino Ferri, che a fine serata ha chiesto più e più volte al conduttore di abbassare e moderare i toni.

Precisiamo dunque e ripetiamo allo sfinimento che il comportamento lì tenuto non vede coinvolti noi, né tantomeno tutti gli altri presenti fra cui Gatti e Montanari. Come Associazione “Vita al Microscopio” abbiamo l’unico scopo di sostenere e incentivare l’aiuto alla ricerca di cui tanto, tutti, abbiamo infinito bisogno. Non facciamo capo a nessuno se non a noi stessi, ma ovviamente collaboriamo con chiunque voglia mettere in campo tempo, forze e sforzi, con professionalità e rispetto reciproco, per questa ineludibile e improcrastinabile causa.

Il nostro slancio continua, e chi vorrà aiutare i ricercatori Gatti e Montanari ad aiutarci sa che non c’è tempo da perdere.

 

Diffondi questo articolo

PinIt