Telethon e la vivisezione.

locandina_119

Come da molti anni a questa parte, a dicembre inizierà la campagna mediatica della Fondazione Telethon, sostenuta dal servizio pubblico  nazionale RAI e Bnl che sponsorizzano la ricerca sperimentata sugli animali.

Per dire basta alla vivisezione  il Partito Animalista Europeo (PAE), in collaborazione con Memento Naturae, Animalisti Italiani, Istinto Animale, Irriducibili Toscani, Liberazione Animale, ha organizzato a Roma un presidio davanti agli studi televisivi del “Charity Show Telethon”,  il prossimo 12 dicembre alle ore 19:00 davanti agli studi televisivi Rai in via Ettore Romagnoli n. 30.

Il perché di questa protesta ce l’ ha spiegato bene Riccado Oliva, presidente dell’ass. Memento Naturae;

“Come ogni dicembre si sta per arrivare alla consueta campagna della Fondazione Telethon, finanziata alla grande dalle multinazionali bancarie, sostenuta dalla RAI che anzichè essere pubblica si trasforma in una gestione privata al servizio di una sola verità da parte della cosiddetta “verità scientifica”, la Santa Inquisizione
della Ricerca che non accetta alcun contraddittorio.

Insieme a questo boom boom mediatico ritroveremo i soliti benpensanti da salotto con le loro sciarpe al collo, gli edulcorati presentatori televisivi a caccia di una commovente lacrima, vip delle trasmissioni più in voga ed
in tutto questo calderone non si parlerà dei dati contraddittori, dei finanziamenti e degli insuccessi oramai conclamati che  dovrebbero far capire che Telethon in una società normale dovrebbe essere in uno stato di totale situazione fallimentare.

Ma per tenere in piedi tutto questo palcoscenico televisivo giungeranno in loro aiuto i blog come A Favore della
Sperimentazione Animale, i Pro Test e le nuove Caterina Simonsen di turno (a proposito lo sapete che ha scritto un libro???) che con il respiratore in faccia e un dito medio bene in vista, non tarderanno ad apparire se il boicottaggio contro Telethon, da parte di chi sa cosa si nasconde dietro questa fondazione creata da Jerry Lewis, dovesse diventare un po’ troppo fastidioso!

http://osservatoriocoa.wordpress.com/2014/11/07/caso-caterina-simonsen-tutto-quello-che-i-pro-test-non-vi-diranno-mai-parte-i-caterina-simonsen-tra-pseudo-evento-e-strumentalizzazione/#more-856

Quello che come Memento Naturae abbiamo fatto e continueremo a fare per smascherare Telethon

dossier Telethon 2011
http://www.mementonatura.org/telethon-vivisezione-2011.html
Vela contro Telethon per le vie di Roma
http://www.mementonatura.org/dett_iniziativa.php?id=155&from=s
Telethon 2013 – Rai e Bnl sostengono la Vivisezione di Telethon
http://www.mementonatura.org/documenti.php?i=188

Memento Naturae, in perfetto accordo ed in stretta sinergia con il Partito Animalista Europeo sta per organizzare il presidio che si terrà il 12 dicembre davanti al Charity Show, lo spettacolo televisivo per sensibilizzare l’opinione pubblica ad elargire fondi alla Fondazione Telethon, tende a porre in evidenza due aspetti piuttosto importanti delle motivazioni che ci spingono nel mobilitare più gente possibile per questa manifestazione.
In primis, la stessa richiesta formale che è stata fatta alla RAI per chiedere che venga inserito nel palinsesto
televisivo, successivamente alla settimana dedicata ai ricercatori di Telethon, di cui moltissime associazioni
contrarie alla vivisezione denunciano e comprovano come siano troppi gli studi effettuati su animali per curare malattie genetiche umane, la Ricerca senza Animali, una voce fuori dai ritornelli mediatici, ma che sta prendendo sempre più piede con investimenti anche molto consistenti, sopratutto in Germania e negli Usa, atta a sostituire una pratica ormai ottocentesca a detta della stragrande maggioranza delle menti più esperte e più libere da certi condizionamenti e dogmi della cosiddetta “comunità scientifica”.

Se la RAI però decidesse di tacere, come già ha fatto lo scorso anno dopo gli scontri avvenuti sempre in merito al Charity Show e tenuti ben nascosti,
http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/12/21/telethon-e-la-vivisezione-perche-la-rai-tace/821706/
http://www.zonedombratv.it/news/1291-generazione-telethon-un-mare-di-soldi-buttati-nelle-banche

dimostrerebbe ai più di non essere un servizio pubblico ma di essere solo una delle tante altre cupole affaristiche non molto diversa da quella Mafia Capitale che si è mossa in questi anni ben mascherata ideologicamente come destra e come sinistra, collusa praticamente in tutti i rami della società e di cui direttamente o indirettamente né abbiamo risentito e in alcuni frangenti usufruito un po’ tutti, nel bene o nel male, chi perché crede ancora nelle idee e chi perché pensa solo ai propri interessi.

Una accusa così forte è possibile solo grazie alle continue inchieste che stanno mettendo in luce come la RAI
mentre da una parte invita noi contribuenti a versare obbligatoriamente il canone con proposte sempre più
aberranti (come inserirlo direttamente sull’energia che paghiamo), dall’altra tende ad evitare di rispondere alle
pesanti accuse legate a tangenti, a presunte assunzioni dirigenziali poco chiare e situazioni poco trasparenti che si vivono all’interno denunciate da chi va controcorrente come per es. www.lultimaribattuta.it che vale almeno la pena segnalare.

In secundis, ci preme sottolineare come sia piuttosto strano che le banche che non ci sembra brillino di filantropia quando si tratta di chiedere dei rientri forzati per mandare sul lastrico una famiglia o per far suicidare un imprenditore utilizzando Equitalia o Gerit, cioè il braccio usurario di questo stato di democrazia, siano così accondiscendenti nell’ottenere fondi da donare a Telethon, che nel frattempo per le sue terapie geniche stringe sodalizi con multinazionali farmaceutiche come laGlaxoSmithKline (GSK)

che insieme alle più note Novartis e Roche, sempre più sotto i riflettori dopo gli avvenimenti legati al vaccino
Fluad, è anch’essa implicata a detta di Repubblica, non quindi di un nazi-animalista frustrato, in un caso di
sentenza da parte di un tribunale di Milano che accusa GSK di essere responsabile di un bambino autistico per via del vaccino Infanrix Hexa Sk
http://www.repubblica.it/salute/medicina/2014/11/25/news/il_tribunale_bimbo_autistico_per_colpa_del_vaccino-101357013/

che come riferisce Natural News “ha anche un passato criminale per aver corrotto dei medici e aver distribuito
coscientemente delle informazioni fuorvianti sulla sicurezza dei suoi farmaci”.
http://thelivingspirits.net/eccessi-di-scienza/dalla-glasko-il-vaccino-per-ebola-l-azienda-gia-condannata-in-passato-da-corti-usa.html

e che ora troverà il vaccino anti-Ebola dopo esperimenti positivi sulle scimmie!
http://www.repubblica.it/salute/medicina/2014/09/07/news/ebola_vaccino_italia-95202298/

Ma si sa ormai fin troppo bene come è proprio attraverso gli animali che un ricercatore ottiene il responso
pertinente a ciò che in quella ricerca si vuole ottenere, e questo va ribadito! ”

Riccardo Oliva
Presidente Associazione Memento Naturae

Volontari a Difesa di Ciò che è Vita!!!

 

 

Diffondi questo articolo

PinIt