"Opera d’Amore" a Cariati (CS)

opera.damore.cariati

Un’Opera d’amore
di Mimmo Critelli
sostiene la ricerca sulle nanopatologie

Giovedì 8 Dicembre a Cariati viene presentato il libro di poesie pubblicato da Editoriale Giorni. Il ricavato dalle vendite sarà devoluto all’Associazione di promozione sociale Vita al Microscopio per sostenere il lavoro degli scienziati Antonietta Gatti e Stefano Montanari

L’appuntamento è a Cariati, in Calabria: giovedì 8 dicembre, ore 17, Salone Polifunzionale del Centro Sociale “Città di Cariati”. Si presenta il libro, freschissimo di stampa, “Opera d’amore. Poesie dal carcere” di Mimmo Critelli (Editoriale Giorni). Il ricavato dalle vendite del volume sarà destinato all’Associazione di promozione sociale “Vita al Microscopio” per sostenere la ricerca degli scienziati Antonietta Gatti e Stefano Montanari sulle nanopatologie.
Alla presentazione parteciperà anche Nino Ferri, presidente dell’Associazione Vita al Microscopio, il quale ha dichiarato: “L’Associazione ringrazia Mimmo Critelli, detenuto per scontare la pena dell’ergastolo, per aver deciso di far uscire dalla prigione i suoi pensieri-riflessioni-poesie per dare una mano a chi si sta dando da fare per difendere e valorizzare la natura e l’ambiente nell’interesse della collettività, a tutela del diritto inviolabile della vita e della salute, anche per le generazioni future. E’ urgente dichiarare guerra alle nanopatologie, cioè a quelle malattie provocate da nanoparticelle (polveri che non sono biodegradabili, polveri composte da granelli più piccoli del più piccolo dei pollini, polveri di gran lunga più tossiche delle polveri grossolane tipo le “famigerate” Pm10) che sono riuscite, per inalazione od ingestione, ad insinuarsi nell’organismo e si sono stabilite in un organo o in un tessuto. Queste nanoparticelle vengono prodotte in maniera sempre più preoccupante da attività che prevedono l’impiego di processi ad alta temperatura. Tra questi processi, quelli messi in atto nei cementifici, nelle fonderie, nelle centrali termoelettriche, nelle centrali a biomassa e negli inceneritori dei rifiuti. E la diffusione delle nanopotologie in Italia è sempre più allarmante”.

Maggiori informazioni:
http://www.vitalmicroscopio.net/ai1ec_event/presentazione-opera-damore-a-cariati-cs/

Diffondi questo articolo

PinIt